Quantcast
News

L’intelligenza artificiale generativa disegnerà i nuovi farmaci del futuro

Condividi l'articolo

L’intelligenza artificiale sta rivoluzionando il modo in cui vengono scoperti e progettati i nuovi farmaci, con la prospettiva di una era in cui l’IA guiderà l’innovazione farmaceutica in modo inimmaginabile finora.

Recenti esperimenti condotti da Eli Lilly hanno dimostrato la capacità dell’IA di generare nuovi design molecolari innovativi, suggerendo una trasformazione radicale nell’industria farmaceutica e nel metodo scientifico tradizionale. Questo avanzamento segue il progetto AlphaFold di DeepMind, che ha rivoluzionato la comprensione della struttura delle proteine, un elemento fondamentale nello sviluppo di nuovi farmaci.

L’adozione di modelli di IA generativa consente di concepire molecole e proteine potenzialmente in grado di aprire nuove frontiere in medicina. “L’IA può ‘immaginare’ modelli di farmaci che un essere umano non penserebbe mai”, spiega Kimberly Powell di Nvidia. Questa capacità non solo accelera il processo di progettazione, ma aumenta anche le probabilità di successo nella creazione di nuovi trattamenti.

Leggi anche:

L’utilizzo di supercomputer IA simili ai modelli linguistici GPT, insieme alla disponibilità di dati di biologia digitale, permette di simulare e prevedere le interazioni biologiche, un processo precedentemente lungo e costoso. Aziende come Amgen hanno già ridotto drasticamente i tempi di scoperta di nuovi farmaci, passando da anni a soli mesi, con l’aiuto dell’IA.

Le possibilità offerte dall’IA nello sviluppo di nuovi farmaci sono enormi. Dalla progettazione di nuove proteine all’identificazione di molecole con potenziale terapeutico, l’IA può esplorare territori biologici inesplorati. “Possiamo utilizzare questi modelli per immaginare proteine che potrebbero avere tutte le funzioni e le caratteristiche di cui abbiamo bisogno”, afferma Powell.

Sebbene i progressi siano significativi e le prospettive incoraggianti, gli esperti concordano che la prova definitiva per i farmaci progettati dall’IA sarà il loro rendimento negli studi clinici con esseri umani. Sarà necessario generare solide evidenze in questa fase finale per confermare l’efficacia e la sicurezza dei trattamenti.

Questo processo iterativo e basato sui dati promette non solo di accelerare la scoperta di farmaci, ma anche di ampliare l’universo dei possibili trattamenti, segnando l’inizio di una nuova era nella medicina.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 17 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x