News

L’intelligenza artificiale ha vinto un concorso di letteratura

Condividi l'articolo

Un racconto di fantascienza scritto con l’aiuto dell’intelligenza artificiale ha vinto un premio in un concorso letterario giovanile. Il lavoro, intitolato “Terra dei ricordi“, è stato scritto dal professore dell’Università Tsinghua di Pechino Shen Yang, che ha utilizzato un’IA per generare la trama e le illustrazioni.

La storia è ambientata in un metaverso in cui esiste un regno proibito, abitato da illusioni create da umanoidi e IA senza memoria. La trama si concentra su una ricercatrice di nome Li Xiao, che lavora come ingegnere neurale nel mondo reale e che perde accidentalmente tutti i ricordi della sua famiglia. Li Xiao cerca di riconquistare i suoi ricordi entrando nella “Terra dei ricordi”.

Anche le illustrazioni per il lavoro sono state generate dall’intelligenza artificiale
Leggi anche:

Shen Yang ha dichiarato di aver impiegato solo tre ore per scrivere la storia, ma di aver dedicato molto tempo al montaggio. La versione originale del racconto era di 43.000 parole, ma è stata ridotta a sole 6.000.

I membri della giuria del concorso hanno elogiato la storia per la sua sensibilità, logica e coerenza. Alcuni, tuttavia, hanno lamentato la mancanza di emozioni.

La vittoria di “Terra dei ricordi” è un segno dei progressi compiuti dall’intelligenza artificiale nel campo della letteratura. L’IA può essere utilizzata per generare idee creative e per aiutare gli scrittori a migliorare la loro tecnica. Tuttavia, è ancora necessario un intervento umano per garantire che le storie siano coinvolgenti e significative.

Implicazioni per il futuro della letteratura

La vittoria di “Terra dei ricordi” solleva interrogativi sul futuro della letteratura. L’intelligenza artificiale potrebbe essere utilizzata per generare storie sempre più creative e coinvolgenti? Oppure, l’intervento umano sarà sempre necessario per garantire che le storie siano di alta qualità?

È ancora presto per dire quale sarà l’impatto dell’intelligenza artificiale sulla letteratura. Tuttavia, è chiaro che l’IA sta già iniziando a cambiare il modo in cui scriviamo e leggiamo le storie.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Credi sia giusto far partecipare l’intelligenza artificiale ai concorsi? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 25 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x