Quantcast
News

L’UE indaga su sussidi e importazioni cinesi

Condividi l'articolo

Il 19 aprile 2024, la Commissione europea ha avviato un’inchiesta su presunti sussidi concessi dal governo cinese a società che producono e esportano determinati prodotti nell’Unione europea.

Secondo quanto riferito, l’indagine riguarderà in particolare i sussidi cinesi su determinati prodotti chimici, prodotti in plastica, macchine e apparecchi elettrici. La Commissione europea sospetta che questi sussidi possano distorcere il commercio e danneggiare le imprese UE.

“I sussidi governativi possono falsare la concorrenza sleale sul mercato interno dell’UE”, ha affermato un portavoce della Commissione. “Siamo determinati a garantire condizioni di parità per le nostre aziende europee.”

L’inchiesta fa parte degli sforzi dell’UE per affrontare le preoccupazioni relative alle pratiche commerciali sleali della Cina. Negli ultimi anni, Bruxelles ha avviato diverse azioni contro presunti sussidi e dumping da parte di società cinesi.

Leggi anche:

Il governo cinese non ha ancora commentato ufficialmente l’indagine. Tuttavia, in passato Pechino ha respinto le accuse di slealtà commerciale, sostenendo che le sue politiche di sostegno alle imprese sono in linea con le regole del commercio internazionale.

L’indagine della Commissione europea arriva in un momento di tensioni commerciali tra l’UE e la Cina. Negli ultimi anni, le due parti hanno litigato su una serie di questioni, tra cui l’accesso al mercato, gli investimenti e la proprietà intellettuale.

Gli esperti affermano che questa nuova inchiesta sui sussidi cinesi potrebbe ulteriormente esacerbare i rapporti tra Bruxelles e Pechino. Tuttavia, la Commissione europea insiste sul fatto che deve agire per tutelare gli interessi economici dell’Unione.

“Dobbiamo garantire che le nostre imprese possano competere su un campo di gioco equo”, ha concluso il portavoce della Commissione. “Questa indagine fa parte del nostro impegno per un commercio giusto e reciproco con la Cina.”

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 18 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x