Quantcast
Guru

GPT-4 Omnia, l’intelligenza artificiale che comincia a fare paura

Condividi l'articolo

OpenAI ha sconvolto il mondo della tecnologia con la presentazione di GPT-4 Omnia (GPT-4o), un aggiornamento rivoluzionario della sua intelligenza artificiale. Questa nuova versione segna un vero punto di svolta, in quanto il servizio di OpenAI non è più limitato a semplici conversazioni testuali, ma può ora interagire con gli utenti in modo multimodale, vedendo, sentendo ed empatizzando con loro. GPT-4o ha letteralmente preso vita, realizzando l’IA dei film di fantascienza.

Cosa può fare GPT-4o?

La caratteristica più impressionante di GPT-4o è senza dubbio la sua capacità di comunicare in tempo reale utilizzando la voce. L’IA può ascoltare, comprendere e rispondere agli utenti in modo naturale, senza i ritardi e le intonazioni robotiche tipici degli assistenti vocali attuali. Può perfino comprendere il sarcasmo e l’umorismo, e rispondere in modo appropriato, con risate incluse.

Inoltre, GPT-4o è in grado di vedere e analizzare il mondo circostante attraverso la telecamera del dispositivo. Può riconoscere oggetti, persone, espressioni facciali ed emozioni, e commentare tutto ciò in modo contestuale. Questa integrazione della percezione visiva apre la strada a numerose applicazioni, dall’assistenza per non vedenti alla modifica in tempo reale di immagini e documenti.

Implicazioni e preoccupazioni

L’avvento di GPT-4o ha suscitato sia entusiasmo che preoccupazione. Da un lato, le sue capacità multimodali sembrano riportare in vita l’IA dei film di fantascienza, offrendo un’esperienza interattiva senza precedenti. Dall’altro, c’è il timore che questa tecnologia possa essere sfruttata per scopi dannosi, come la creazione di deepfake vocali e visivi per ingannare le persone.

Leggi anche:

Alcuni dipendenti di OpenAI hanno persino denunciato che l’azienda si stesse avvicinando a “una potente scoperta nel campo dell’intelligenza artificiale che potrebbe minacciare l’umanità”. Sebbene i dettagli non siano stati resi noti, è chiaro che GPT-4o solleva importanti questioni di sicurezza e di etica nell’intelligenza artificiale.

Futuro e integrazioni

Nonostante le preoccupazioni, GPT-4o rappresenta un passo avanti significativo nell’evoluzione dell’IA. OpenAI ha già dimostrato diverse applicazioni, come il gioco Sasso-Carta-Forbici, la traduzione simultanea e l’assistenza per i non vedenti.

Inoltre, si vocifera che Apple stia integrando ChatGPT e altre tecnologie OpenAI nei suoi sistemi operativi, con l’obiettivo di migliorare significativamente l’assistente vocale Siri. Questo potrebbe portare GPT-4o o tecnologie simili direttamente nelle mani di milioni di utenti, rivoluzionando l’interazione uomo-macchina.

Conclusione

La presentazione di GPT-4 Omnia da parte di OpenAI ha segnato un punto di svolta nell’intelligenza artificiale. Questa IA multimodale, in grado di vedere, sentire ed empatizzare, rappresenta un balzo in avanti significativo verso l’IA dei film di fantascienza. Tuttavia, la sua potenza solleva anche importanti questioni di sicurezza e di etica, che dovranno essere affrontate con attenzione mentre questa tecnologia viene ulteriormente sviluppata e integrata nei nostri dispositivi e nelle nostre vite.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di GPT-4 Omnia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 168 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x