Svolta epocale per Apple: utenti al settimo cielo

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Finalmente potremo installare Kodi senza dover rinnovare il certificato ogni 7 giorni…

Come anticipato qualche mese fa, per utenti e sviluppatori Apple si sta aprendo un nuovo scenario che potrebbe lanciare l’azienda di Cupertino verso la leadership assoluta.

Due documenti rilevanti sono stati pubblicati sul sito web del legislatore dell’UE ed è saltato fuori, che oltre ad Apple, verranno presentati ad altri giganti della tecnologia una serie di requisiti per la “libertà” di utenti e sviluppatori provenienti da ecosistemi proprietari.

Le fatture dei mercati digitali e dei servizi digitali mirano a regolamentare le attività delle grandi aziende tecnologiche con un’ampia quota di mercato nell’UE, tra cui Apple e Google. Secondo i documenti, dopo l’entrata in vigore delle leggi, i fornitori saranno tenuti a:

  • Consentire l’installazione di applicazioni da store di terze parti e scaricare le app direttamente da Internet
  • Consentire agli sviluppatori di utilizzare sistemi di pagamento di terze parti e pubblicizzare questi metodi di pagamento
  • Sarà consentito agli sviluppatori di accedere a qualsiasi funzionalità hardware dei dispositivi di marca, come “NFC, funzionalità di sicurezza e processori, meccanismi di autenticazione e software utilizzati per gestire queste tecnologie”
  • Sarà inoltre possibile condividere i dati con sviluppatori e concorrenti, inclusi i dati sulle prestazioni di marketing e pubblicità
Leggi anche:

Le aziende avranno 6 mesi per “adeguare” la propria attività alle nuove regole. In caso contrario, rischiano una multa del 10% del fatturato annuo per il primo episodio e del 20% per una seconda violazione. Il Consiglio d’Europa dovrebbe adottare una legge sui mercati digitali a luglio e una legge sui servizi digitali a settembre 2022. Ciascuno dei documenti entrerà in vigore 20 giorni dopo la pubblicazione.

Perché è importante

Apple ha sempre boicottato questa politica perché ha sempre preferito rimanere nei confini del suo “ecositema”. Questo da un lato ha reso il sistema operativo più stabile rispetto ad Android ma al tempo stesso ha allontanato tutti quegli utenti che amano il “sideload”, ovvero l’installazione di app al di fuori degli store ufficiali.

Questo aprirà ad iPhone e iPad nuovi scenari estremamente interessanti dato che si potranno finalmente installare in via definitiva, tantissime applicazioni come ad esempio Kodi, ma anche app moddate come Spotify e via discorrendo. Inoltre, questa nuova politica del sideload e dei pagamenti esterni, non potrà che spingere gli sviluppatori a portare su Apple anche app che non sono mai state accettate da Tim Cook e la sua crew. 

In definitiva, se i dispositivi Apple diventeranno versatili come quelli Android, è molto probabile che saranno in tanti a passare al sistema operativo della mela. Io ci farò un pensierino.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti piace l’idea di poter installare le app su iPhone e iPad anche da fonti esterne? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Adblock Detected

Usi Adblock? E io come faccio a campare? 😥 Per favore, disabilitalo per questo sito! 🙏

Refresh Page
0
Would love your thoughts, please comment.x