Tutte le novità di Kodi 19 che per adesso resta inutilizzabile

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Kodi 19.0 è ricco di novità davvero entusiasmanti ma senza gli add-on di terze parti resta una ferrari senza motore…

Ho aspettato con ansia ogni aggiornamento di Kodi e devo ammettere che fino alla versione 16 era tutto meraviglioso e senza intoppi. Da quando però gli sviluppatori hanno abbandonato il tema Confluence per dedicarsi ad Estuary, ho cominciato a vedere alcune cose che non andavano… 

Il tema (skin) in realtà non è mai stato un problema perché per fortuna ho installato Confluence ZEITGEIST e ho risolto alla stragrande ma da qualche giorno è arrivato Kodi 19.0 e i problemi si sono quintuplicati. Il nuovo Kodi Matrix come detto in questo articolo, utilizza il linguaggio di programmazione python 3 a differenza di python 2 adottato per le precedenti versioni. Questo cambio di linguaggio rende gli add-on attuali incompatibili con la nuopva versione di Kodi, il che significa che se hai aggiornato alla versione 19.0, ti ritroverai con un mare di add-on non funzionanti.

Il problema verrà risolto non appena gli sviluppatori di terze parti provederanno a riscrivere i propri add-on in python 3 ma nel frattempo dobbiamo aspettare o evitare di aggiornare il nostro Kodi. 

Nonostante orde di utenti incalliti che nel forum ufficiale ne scrivono di tutti i colori, il team di Kodi sembra entusiasta di questa nuova versione Matrix realizzata da ben 50 sviluppatori open source che hanno apportato tantissime novità. Vediamole insieme.

IPVANISHvuoi navigare e utilizzare KODI in anonimato e in modo del tutto sicuro? IPVanish è la soluzione. Per info e costi date un’occhiata al nostro articolo oppure visitate la pagina ufficiale cliccando su QUESTO LINK“.

PUREVPN: un altro ottimo metodo per navigare in anonimato e al sicuro su KODI, Android, iOS, Firestick e tanto altro con il 10% di SCONTO. Leggi il nostro articolo oppure clicca QUI per ricevere maggiori informazioni.

KODI 19.0: TUTTE LE NOVITÀ
Riproduzione: 

Per gli amanti dell’audio e della musica, ci sono miglioramenti significativi su tutta la linea nella gestione dei metadati: miglioramenti della libreria, nuovi tag, nuovi display, miglioramenti al modo in cui Kodi gestisce le date di rilascio, le durate degli album, i set multi-disco e altro ancora. C’è una nuova visualizzazione ispirata a Matrix, ci sono miglioramenti da visualizzare durante il recupero di file da un server web e diverse modifiche al modo in cui i componenti aggiuntivi del decodificatore audio possono trasmettere le informazioni al lettore Kodi.

Per i video, la maggior parte delle modifiche sono più tecniche e possono dipendere dall’hardware: decodifica software AV1, riproduzione HLG HDR e HDR10 statica su Windows 10, supporto HDR10 statico e dinamico Dolby Vision HDR su Android e altri scaler bicubici OpenGL.

Per coloro che combinano i due e hanno librerie di video musicali, si ottengono anche alcune chicche: i miglioramenti della visualizzazione del database e dei metadati significano che Kodi ora recupererà e visualizzerà le informazioni relative all’album e all’artista dalla libreria musicale, se del caso. Ci sono anche nuove funzionalità per il raggruppamento dei video per artista (non solo per album), supporto per file .NFO che elencano tutti gli artisti anziché solo l’artista principale, oltre a migliori collegamenti di ricerca per restituire album e video correlati dello stesso regista regista.

E, infine, se la tua definizione di “gioco” è più correlata al gioco, abbiamo implementato il ridimensionamento intero per migliorare la qualità di visualizzazione dei giochi Pixel Art su tutta la linea, mentre iOS ottiene il supporto per Xbox, PlayStation e altri controller di gioco Bluetooth supportati .

Skin / Aspetto

Per molte persone, l’interfaccia è Kodi: è il modo in cui ti muovi, è il modo in cui interagisci con l’applicazione e i tuoi media. In quanto tale, riceve sempre una certa attenzione e questa versione non è diversa: riprogettazione dello schermo, soprattutto per la musica; nuovi display di metadati; modifiche alle visualizzazioni delle playlist; una nuova vista “in riproduzione”; miglioramenti alla grafica e ai file di immagine; controlli GUI sia nuovi che aggiornati. Alcuni cambiamenti possono essere impercettibili, ma tutti sono progettati per migliorare la tua esperienza.

Sottotitoli

Una caratteristica spesso trascurata, ma immensamente utile per così tante persone, i sottotitoli ricevono una certa attenzione in questa versione: le sovrapposizioni di timestamp vengono corrette, inoltre ora puoi selezionare un colore grigio scuro e impostare un’opacità per le didascalie (particolarmente utile in HDR – proteggi i vostri occhi, ragazzi, vi mancheranno quando se ne saranno andati).

Addons e Scraper

Python arriva per alcuni importanti cambiamenti in Kodi 19. Poiché il vecchio Python 2.7 non è più supportato, abbiamo finalmente effettuato il passaggio all’ingrosso a Python 3 e portato i nostri componenti aggiuntivi. Gran parte della community è venuta con noi, quindi, si spera, i tuoi componenti aggiuntivi preferiti continueranno a funzionare, ma siamo alla mercé di collaboratori di terze parti per aggiornare il loro lavoro.

Kodi 19 sostituisce i vecchi scrapers di metadati XML con il nuovo Python predefinito per film e programmi TV; ci sono anche nuovi raschietti Python per la musica, Generic Album Scraper e Generic Artist Scraper. I componenti aggiuntivi binari in generale ottengono miglioramenti alla documentazione di sistema, finestre di dialogo delle impostazioni ripulite e testo di aiuto migliore.

PVR e televisione in diretta

Un’altra parte significativa di Kodi che ha ricevuto molta attenzione in questa versione. La maggior parte delle nuove funzionalità qui ruotano attorno all’usabilità: promemoria PVR, widget della schermata iniziale, miglioramenti del gestore di gruppi / canali, controlli di navigazione e di dialogo, menu contestuali, tag Nuovo / Live / Finale / Premiere, numerazione e ordinamento dei canali, miglioramenti delle prestazioni, miglioramenti API.

Sicurezza

Ci sono alcune nuove funzionalità di sicurezza implementate ora in Kodi, per aiutarti a proteggerti da problemi intenzionali o non intenzionali. Kodi ora imporrà l’origine dei componenti aggiuntivi installati e delle loro dipendenze, il che impedisce ai repository di terze parti di sovrascrivere il codice di componenti aggiuntivi non correlati; i componenti aggiuntivi non funzionanti o obsoleti sono ora evidenziati nell’elenco dei componenti aggiuntivi, quindi è necessario accettare attivamente di attivarne uno; il sistema di componenti aggiuntivi binari ora ha una maggiore sicurezza sullo scambio di dati tra Kodi e un componente aggiuntivo. Inoltre, abbiamo aggiunto un requisito predefinito per proteggere con password l’interfaccia web di Kodi, oltre a fornire migliori informazioni sulle implicazioni per la sicurezza dell’abilitazione delle interfacce esterne se scegli di abilitarle.

Specifiche della piattaforma

In quanto applicazione multipiattaforma, facciamo del nostro meglio per mantenere l’equivalente delle funzionalità di tutte le piattaforme dove possibile. Tuttavia, ci sono inevitabilmente differenze di piattaforma e dobbiamo anche fare spazio abbandonando le vecchie piattaforme con l’avanzare della tecnologia.

Il grande cambiamento di piattaforma con questa versione è il nuovo supporto per tvOS, ma questo significa salutare iOS a 32 bit. Oltre a ciò, ci sono modifiche specifiche come il supporto e le correzioni specifici di TopShelf su AppleTV, un migliore supporto per la registrazione e il notch su iOS e il passaggio a un singolo binario Linux per più sistemi a finestre (X11, Wayland e GBM) rispetto ai tre precedenti. Quest’ultimo farà una grande differenza sia per gli utenti che per i manutentori di pacchetti, poiché non dovrai più selezionare un binario diverso in base all’ambiente di destinazione.

Dietro le quinte

Probabilmente troppo nascosto per molti utenti, ma ci sono inevitabilmente cambiamenti e miglioramenti che non puoi vedere, ma potrebbero dare più spazio per nuove funzionalità in seguito: modifiche API per fornire gli URI dei sottotitoli al giocatore; più aggiornamenti a vari moduli principali; miglioramenti alle chiamate e alle azioni API e molto altro ancora. Potrebbero non essere importanti per te, ma hanno preso un vero lavoro e li cito per completezza.

Fonte

Segui guruhitech sui social network:
Ti potrebbe interessare:

Esprimi il tuo parere!

Che te ne pare di questa nuova versione di Kodi 19 Matrix? Fammi sapere che ne pensi lasciando un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

 

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Stai visitando il sito con Adblock In questo modo rendi inutile il mio lavoro. Se ci tieni al nostro futuro, per favore disabilita Adblock!
You are visiting the site with Adblock (This will make my work useless). If you care about our future, please disable Adblock!

Clicca con il tasto destro del mouse sull’icona di uno di questi Adblock del tuo browser…

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è adb-2.jpeg

…e disabilitalo come da esempio:

Aggiornando la pagina ora potrai navigare liberamente su guruhitech.com. Grazie! 🙂

0
Would love your thoughts, please comment.x