Virus e malware: analizza online i file APK prima di installarli

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
1
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Stop alle minacce che ci rallentano gli smartphone, compromettono la privacy e rischiano di hackerare i conti bancari. 

Fai molta attenzione ai file APKAndroid è un sistema operativo fantastico, aperto e libero a tutti. Ma questo è anche il suo più grande punto debole ed è spesso la causa do quelli che sono i famosi “rallentamenti” del sistema. 

I tantissimi possessori di smartphone Android, dopo circa un annetto dall’acquisto di un nuovo dispositivo, lamentano rallentamenti vari, diminuzione della durata della batteria e altri bug che ne compromettono l’uso quotidiano. 

Le cause principali di questi rallentamenti possono dipendere da una ridotta memoria di archiviazione e dalla presenza di malware insidiati nel sistema. Mentre il primo problema può esser risolto facilmente eliminando i file di cui non si ha bisogno, il secondo può risultare più fastidioso, ma non per questo non si può risolvere. 

Possiedo un Redmi Note 9 al quale sono molto legato ma da oltre un anno, il terminale mi dava tantissimi problemi. Si bloccava molto spesso, apriva le applicazioni molto lentamente e anche per rispondere ad una telefonata, dovevo cliccare più volte sul tasto per rispondere. Insomma il cellulare era diventato una chiavica ma, dato che non sono uno spendaccione, ho deciso di riportarlo in vita seguendo due semplici procedure.

Ecco come ho resuscitato il mio smartphone Android

Per prima cosa ho dato uno sguardo alla memoria e ho visto avevo solo l’1% a disposizione. Ti potrà sembrare incredibile ma ben 79 GB erano occupati dai file scarica da Telegram. Seguendo questa semplice procedura ho quindi ripulito lo smartphone e già questo lo ha fatto migliorare un po’. I rallentamenti però persistevano e ho deciso quindi di fare una scansione con la mitica app Malwarebytes ed ecco trovata la causa di questo malessere. 

Con mia grande tristezza purtroppo ho scoperto che il mio tanto amato WhatsApp Gold, conteneva un trojan, ovvero uno di quei malware che può accedere ai dati forniti all’app e che consente agli aggressori di iscrivere automaticamente la vittima ad abbonamenti premium (anche se è necessario un codice di conferma per completare il processo).

Leggi anche:

Oltre ad eliminare foto e video ingombranti, ho quindi dovuto anche disinstallare WhatsApp Gold e reinstallare la versione del Play Store.

Il problema dei malware a quanto pare, riguarda tantissimi file APK scaricati da fonti sconosciute ma anche e soprattutto, le versioni “Plus” di WhatsApp.

Prevenire è meglio che curare

Ma come faccio a capire quali APK posso installare al di fuori dello store ufficiale di Google? Esiste un modo per evitare un malware prima dell’installazione di un file sospetto? La risposta è si!

Oltre alla scansione delle applicazioni installate che puoi fare con Malwarebytes, esistono altri metodi per evitare a monte l’installazione di un file dannoso. Un metodo molto valido è la scansione dei file APK tramite il sito VirusTotal. Vediamo come funziona:

  • Scarica il file APK che intendi esaminare ma non lo installare.
  • Apri il browser internet (sia da PC che da smartphone) e visita il sito virustotal.com*.
  • Clicca su “Choose file” e carica il tuo APK.
Puoi anche eseguire la scansione di un indirizzo Web
  • Il file verrà subito esaminato e dopo poco avrai il risultato:
  • Il virus individuato è un noto trojan che come detto si trova in quasi tutte le versiono “MOD” di WhatsApp ed oltre ai danni legati alla privacy, contribuisce al rallentamento del nostro smartphone. 

(*) Oltre a VirusTotal suggerisco altri due siti molto validi:

Scansione virus APK con AVC Undroid

AVC Undroid – Questo Tool vi darà un risultato più dettagliato dei permessi e dei file contenuti nell’APK. Per poter leggere bene i risultati dovete essere un po’ più esperti di sicurezza, ma comunque è un ottimo strumento di analisi! Una volta sul sito vi basta cliccare su “Select APK” e scegliere l’App in questione.

Una volta finita l’analisi potrete visualizzare i dettagli e rendervi conto se è sicura o no. Questo Tool ha una limitazione del file APK a 7 MB ma vi basta una registrazione gratuita per rimuovere tale limitazione e leggere anche i commenti di altri utenti in modo tale da farvi un idea sull’eventuale pericolosità dell’APK in questione.

Scansione virus APK con Kaspersky

Kaspersky Analyze – Questo Antivirus offre la possibilità di analizzare online anche i file APK. Molto semplice da usare vi basta solo cliccare su Browse indicare il file APK desiderato e procedere con “Analyze“.

Il Tool vi darà un risultato in poco tempo e se il file è privo di Malware o Virus vi fornirà il messaggio “Clean” così avrete la sicurezza di installare qualcosa di sicuro!

Conclusioni

Nonostante WhatsApp Gold sia una delle mie app preferite, purtroppo l’ho dovuta disinstallare. Continuerò tuttavia ad utilizzarla su di un vecchio smartphone ma con un numero VoIP creato con Talkatone.

I siti più affidabili da cui scaricare gli APK sono apkmirror.com e apkpure.com. Su questi due siti gli APK vengono periodicamente controllati ma se volete una volta effettuato il Download potete analizzarli con i Tool che vi ho descritto nei paragrafi precedenti.

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti è stata utile questa guida? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
1
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Adblock Detected

Usi Adblock? E io come faccio a campare? 😥 Per favore, disabilitalo per questo sito! 🙏

Refresh Page
0
Would love your thoughts, please comment.x