Come eludere la censura di WhatsApp per condividere i video da Telegram

Condividi l'articolo

Da quando il Coronavirus regna sovrano, la censura dei social media si è fatta molto più rigida e WhatsApp ha limitato seriamente l’inoltro dei file multimediali rendendo quasi impossibile la condivisione dei video di carattere “complottistico”.

Hai tempo fino al 15 maggio per utilizzare liberamente WhatsApp, dopodiché, se non accetti le nuove regole sulla privacy verrai inibito dall’utilizzo dell’app e a poco a poco bloccato. Questo è quello che vuole fare Mark Zuckerberg e questo è il motivo principale per cui molti utenti stanno via via abbandonando l’app di messaggistica più conosciuta al mondo. 

Ho affrontato questo argomento in svariati articoli e sicuramente ormai anche tu saprai quello che sta succedendo intorno a questa vicenda dai caratteri tipicamente dittatoriali. E di dittatoriale WhatsApp e Facebook hanno davvero tanto da offire… 

Sicuramente avrai notato che dallo scorso marzo 2020, l’inoltro dei messaggi con file multimediali su WhatsApp ha subito forti limitazioni a tal punto che non puoi inviare lo stesso messaggio a più di cinque utenti per volta ma soprattutto, non puoi inviare tutto quello che ti pare. Se cerchi ad esempio di condividere un video che parla di argomenti “scomodi” o che semplicemente vanno contro la narrazione del mainstream, stai pur certo che ti sarà impossibile farlo. 

WhatsApp blocca l’invio di tutti quei file che non piacciono al sistema quindi, nel momento in cui provi a condividere uno di questi file con i tuoi amici o anche solo nello stato, riceverai un messaggio con scritto “Impossibile inviare questo video. Scegline uno diverso e riprova”

L’assurdità di questo messaggio è che a detta di WhatsApp, lo fanno per ridurre il più possibile la condivisione di fake news ma in realtà, il video in questione mostra solo un cane che viene scherzosamente preso in giro dal padrone che lo imbocca con croccantini invisibili… 😅

E’ impossibile mandare questo video solo perché il canale che lo ha condiviso su Telegram, ha osato scrivere “cane complottista”. Il video è stato quindi automaticamente etichettato come “pericoloso” ed è stato inserito nella blacklist di WhatsApp che dunque ne impedisce l’inoltro. 

Questo blocco è presente ormai sulla stragrande maggioranza dei file condivisi dai canali Telegram di informazione indipendente ed è per questo che ci tengo a spiegarvi uno dei metodi per raggirarlo. E naturalmente, quello che vedremo in questo articolo è del tutto legale!

Leggi anche:
Come raggirare la censura di WhatsApp e condividere i video di Telegram

Tempo fa ho scritto una guida simile ma dopo pochi giorni quel metodo è stato bloccato. Non ci resta dunque altro da fare che cambiare i metatag dei video in blacklist e ripulirli della loro etichetta proibita. Scusami se sto usando termini forse troppo tecnici ma eccoti un modo semplice, rapido ed efficace per condividere un video di Telegram su WhatsApp:

  • Scarica il video da Telegram. Per farlo dovrai cliccare sui tre pallini verticali che trovi in alto sulla destra del video e cliccare su Salva nella galleria
  • A questo punto dovrai aprire il video con un qualsiasi programma di Video Editing disponibili negli store Android o Apple. Io personalmente, dato che mi diletto a montare video per lavoro, ho acquistato la versione Pro di VivaVideo di Android al prezzo di € 3,69. Chi non volesse acquistarla può utilizzare la versione gratuita o scaricare il file APK della versione Pro dai vari siti web… questo non spetta a me dirlo. 

Apri dunque il programma di video editing e modifica il tuo video. Nel mio caso, utilizzando VivaVideo Pro, i passaggi sono questi:

  • Clicca su Modifica.
  • Clicca sul video da modificare e poi clicca su Successivo per proseguire.
  • Prosegui cliccando su AGGIUNGI quindi clicca in alto a destra su Condividi.
  • In questa fase, dato che lo volevo condividere nello stato di WhatsApp, clicco in basso sulla relativa icona dell’app.
  • Nel passaggio successivo potrai scegliere la qualità con cui salvare il video. Scegli tra quelle suggerite tenendo presente che più è ridotta, più la qualità ne risente.
  • Ora non ti resta che decidere se inviarlo ad un contatto della rubrica o condividerlo nello stato. 😎

Come puoi vedere, i primi due tentativi di condivisione diretta da Telegram sono falliti mentre il primo in elenco, correttamente inoltrato, è quello appena modificato.

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti è stata utile questa guida? Conosci metodi di condivisione da Telegram più semplici? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

+1
0
+1
1
+1
2
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x