Facebook costretto a pagare una multa di 50 milioni di sterline

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
1
+1
2
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Il social network è ormai dentro un vortice dal quale farà fatica ad uscirne.

Facebook è stato multato di 50,5 milioni di sterline (quasi 60 milioni di euro) dal governo britannico per aver violato un ordine imposto dall’Autorità per la concorrenza e il mercato relativo all’acquisto da parte del gigante della tecnologia della società di database video Giphy.

La Competition and Markets Authority (CMA) ha sostenuto che Facebook ha consapevolmente omesso di fornire al regolatore britannico tutte le informazioni richieste. In una dichiarazione, il regolatore ha affermato che la decisione di Facebook di non soddisfare le sue richieste era apparentemente “deliberata” poiché il gigante della tecnologia aveva già ricevuto più avvertimenti.

Il regolatore afferma di aver imposto un ordine di esecuzione iniziale (IEO) su Facebook nel giugno 2020 in relazione al suo acquisto di Giphy, sostenendo che è pratica standard emettere questo tipo di ordine all’inizio di un’indagine su un’acquisizione.

L’ordinanza garantisce che le imprese continuino a competere tra loro come farebbero se la fusione non avesse avuto luogo. Cerca inoltre di garantire che le società non si integrino ulteriormente mentre è in corso l’indagine sulla fusione.

Leggi anche:

L’autorità di regolamentazione osserva che Facebook era già stato criticato dal Competition Appeal Tribunal e dalla Corte d’Appello per non aver collaborato adeguatamente con la CMA. La non conformità di Facebook è stata considerata un rischio per l’indagine sull’acquisizione di Giphy. La CMA ha aggiunto che la mancanza di aggiornamenti del gigante della tecnologia ha nascosto se avesse intrapreso azioni che potrebbero aver alterato l’esito delle indagini dello stato.

“Di conseguenza, la CMA ha emesso una multa di 50 milioni di sterline per questa grave violazione, che ha fondamentalmente minato la sua capacità di prevenire, monitorare e risolvere eventuali problemi”, ha concluso il regolatore.

Facebook è stato anche multato di 500.000 sterline per aver cambiato due volte il suo chief compliance officer senza prima chiedere il consenso all’autorità di regolamentazione.

“Questo dovrebbe servire da avvertimento a qualsiasi azienda che pensa che sia al di sopra della legge”, ha detto in una nota Joel Bamford, direttore senior delle fusioni presso la CMA, aggiungendo che Facebook ha continuato a ignorare il regolatore nonostante abbia perso due ricorsi in tribunale.

Il gigante della tecnologia è stato sottoposto a crescenti pressioni nel Regno Unito negli ultimi mesi. Lunedì, l’informatore di Facebook Sophie Zhang ha dichiarato a una commissione parlamentare che il sito di social media consente ai governi autoritari di manipolare il discorso politico. “È una società il cui obiettivo ufficiale è fare soldi, [è] più focalizzata sulla protezione di se stessa”, ha affermato Zhang.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Credi che prima o poi Facebook sarà destinato a chiudere per sempre? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
1
+1
2
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo



Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Stai visitando il sito con Adblock In questo modo rendi inutile il mio lavoro. Se ci tieni al nostro futuro, per favore disabilita Adblock!
You are visiting the site with Adblock (This will make my work useless). If you care about our future, please disable Adblock!

Clicca con il tasto destro del mouse sull’icona Adblock del tuo browser

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 1a.jpeg

Clicca su Sospendi su questo sito

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 2a.jpeg

Ora l’icona di Adblock ora è diventata verde.

Aggiornando la pagina ora potrai navigare liberamente su guruhitech.com. Grazie! 😀

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x