Facebook ufficializza i suoi occhiali connessi Ray-Ban Stories

Condividi l'articolo

Promessi da tempo da Facebook, questi nuovi occhiali connessi progettati da Facebook e Ray-Ban porteranno una doppia fotocamera da 5 MP.

In un momento in cui le storie scandiscono le nostre vite sui social network, Facebook intende distinguersi con il suo nuovo indossabile: i Ray-Ban Stories. Progettati in collaborazione con gli occhiali americani Ray-Ban e il produttore di lenti Essilor Luxottica, questi occhiali connessi erano stati a lungo annunciati dal gigante del web, senza dubbio desideroso di competere con Snapchat Spectacles all’epoca.

Se molti si aspettavano un dispositivo portatile di realtà aumentata, senza dubbio dovrà abbassare le loro aspettative. Facebook aveva già ammesso a malincuore, il suo obiettivo con le sue Ray-Ban Stories non era proprio quello di portare gli utenti di Internet nell’era dell’AR, ma piuttosto di offrire loro i mezzi per catturare tutti i momenti forti della sua vita dal proprio punto di Visualizza. Per riuscirci, anche la piattaforma di Mark Zuckerberg ha messo dalla sua parte tutte le possibilità, integrando nelle sue Stories un doppio sensore fotografico in grado di scattare foto a 5 Mpx, ma anche video fino a 30 secondi. 

Il dispositivo può essere attivato tramite il pulsante di registrazione situato sul supporto o tramite comandi vocali dall’assistente di Facebook.

Leggi anche:
Progettato per Facebook e Instagram, ma non solo

Durante la sua presentazione ufficiale, l’azienda di Mark Zuckerberg ha ovviamente voluto giocare la carta all-in-one. Se gli occhiali connessi di Facebook saranno ovviamente ottimizzati per creare contenuti sui vari social network dell’impero Zuckerberg, GAFAM ha anche confermato che sarebbero compatibili con la concorrenza, e in particolare TikTok, Snapchat o Twitter. Un modo per Facebook di non bloccare le sue Storie nel proprio ecosistema.

Immaginato come un dispositivo connesso multiuso, gli altoparlanti integrati negli occhiali ti permetteranno anche di effettuare chiamate audio e video. Tuttavia, non è noto se sarà possibile ascoltare musica, come i Bose Frames usciti nel 2019. Il brand promette finalmente tre giorni di autonomia grazie a una custodia di ricarica.

E la privacy?

Non sorprende che sia sulla privacy che Facebook ha continuato la sua presentazione. Oltre a promettere la totale assenza di pubblicità, l’azienda ha rassicurato i propri utenti sullo spinoso tema della riservatezza. Quindi, un interruttore bloccherà fisicamente le telecamere, evitando così delusioni. Non sarà inoltre possibile catturare immagini all’insaputa dell’interlocutore, una luce LED sul supporto funge da indicatore luminoso in caso di registrazione.

Prezzo e disponibilità

Annunciati ieri, gli occhiali Ray-Ban Stories di Facebook partiranno da $ 299 (poco più di € 250)e saranno disponibili in oltre 20 diverse combinazioni di colori. Sarà inoltre possibile personalizzare il wearable con lenti chiare, solari, di transizione e anche correttive. Non sorprende che i primi a beneficiarne saranno gli Stati Uniti, seguiti da Australia, Canada, Irlanda, Italia e Regno Unito.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti piacerebbe provare questi occhiali intelligenti di Facebook? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
1
+1
0
+1
0
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: