Genius Mask, la mascherina che non toglie il respiro

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
1
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

TRASFORMA LA TUA MASCHERINA SANITARIA IN UNA GENIUS MASK

Le mascherine sanitarie sono dispositivi di protezione individuale che lasciano tanti dubbi sulla reale efficacia nei confronti dell’ormai famoso nemico invisibile rappresentato dal Covid-19
Sebbene il DPCM di Giuseppe Conte non abbia di fatto nessun valore legale e nonostante l’articolo 155 del 2005 della Costituzione italiana proibisca di presentarsi con il viso coperto nei luoghi e locali pubblici, in quasi tutto il mondo ormai vige l’obbligo di indossare la mascherina. 

Tralasciando il nostro parere personale che potrebbe urtare la sensibilità di chi crede che le mascherine siano effettivamente utili, non possiamo però ignorare il parere scientifico di migliaia di medici che sostengono che l’uso prolungato della mascherina possa provacare gravi danni alla salute, tra cui i seguenti: 

  • Ipercapnia: condizione caratterizzata dall’accumulo eccessivo di anidride carbonica nel sangue. La causa è da ricercare in anomalie a carico del funzionamento polmonare o cardiaco.
    L’aumento della pressione parziale dell’anidride carbonica nel sangue è generalmente indice di insufficienza respiratoria per inadeguata ventilazione alveolare e in questo caso è associata a ipossia.
    In caso di ipercapnia sono diversi i sintomi associati che si possono manifestare a seconda della gravità della condizione, si va dall’aumento della frequenza cardiaca (tachicardia) o extrasistoli, dispnea, arrossamento della pelle, spasmi muscolari, aumento della pressione sanguigna, mal di testa, stato confusionale, letargia, fino ad arrivare a iperventilazione e disorientamento e perdita di coscienza. Nei casi più gravi può essere letale.
    Più nello specifico, quando la pressione dell’anidride carbonica aumenta oltre i 60-75 mmHg si ha dispnea e alterazioni del battito cardiaco, quando invece arriva a 70-80 mmHg si va incontro a letargia e semicoma, a 100-150 mmHg si ha coma e morte.
  • Ipossia: condizione di carenza dell’ossigeno a livello dei tessuti dell’organismo. Può trattarsi di un fenomeno acuto che compare rapidamente, o cronico che si sviluppa in un lasso di tempo maggiore e può riguardare una specifica area dell’organismo (ipossia tissutale) o l’intero corpo (ipossia generalizzata).
    In particolare, si parla di ipossia ipossica quando la condizione dipende da una carenza di ossigeno nel sangue. Fra le sue cause sono inclusi problemi respiratori associati, ad esempio, all’asma, a un cancro ai polmoni o a una broncopneumopatia cronica ostruttiva, ma anche il mal di montagna può essere causa scatenante di questo problema.
  • Acidosi tissutale

COME RESPIRARE LIBERAMENTE CON LA MASCHERINA

Questo articolo non ha lo scopo di allarmarvi o distogliervi dall’uso della mascherina ma solo quello di aiutarvi ad evitare l’insorgere di problemi di salute dovuti all’uso eccessivo delle stesse. 
Questo che vi proponiamo è il racconto di un nostro affezionato lettore che preferisce farsi chiamare John e che ha avuto la brillante idea di realizzare la Genius Mask.

Grazie alla mia ragazza, l’altro giorno ho avuto un’idea che voglio condividere con tutti voi.
Mentre sorseggiavo un cocktail vedevo la mia ragazza piegare un fazzoletto come se volesse ricreare le pieghe delle mascherine; scherzando le ho detto che avrei lo avrei indossato per entrare nei supermercati e che loavrei incollato sulle guane solo nella parte alta ma con dello scotch. Subito mi è venuto in mente che indossare la mascherina a mo di visiera, ossia legandolo solo dall’alto, avrei avuto la parte inferiore della bocca molto più libera e non avrei avuto quindi problemi come l’ipercapnia ecc. ecc.

Genius Mask realizzate con materiale in jeans

L’idea del nostro amico John in effetti non fa una piega; nei DPCM non è specificato come indossare la mascherina e questo metodo ci permette sia di proteggere noi stessi e chi ci sta intorno (ammesso che serva davvero) ma soprattutto di respirare tranquillamente. 
Indossare la mascherina in questo modo sarà sicuramente più salutare e meno invasivo.

COME REALIZZARE UNA GENIUS MASK

Se avete dimestichezza con le macchine da cucire potete fare come John che si è personalizzato due mascherine in jeans con un elastico posto come detto solo nella parte superione. Chi ha già una mascherina può semplicemente tagliare gli elastici dalla base e indossarla annodandoli da dietro. In alternativa potete sostituire gli elastici con uno più lungo, utilizzare una cordicella o tutto ciò che vi verrà in mente. L’importante è tenere libera la parte inferiore in modo da garantirvi una respirazione senza ostacoli. 

Tre differenti modelli di Genius Mask
Con il modello Genius Mask la parte inferiore del viso è sempre libera di respirare

Dite la vostra!

Che ne pensate di questa idea della Genius Mask? Proverete a modificare le vostre mascherine in modo da respirare meglio? Esprimete il vostro parere lasciando un commento nell’apposita sezione che trovate più in basso.

Per altre domande, informazioni o assistenza nel mondo della tecnologia, potete inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
1
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Stai visitando il sito con Adblock In questo modo rendi inutile il mio lavoro. Se ci tieni al nostro futuro, per favore disabilita Adblock!
You are visiting the site with Adblock (This will make my work useless). If you care about our future, please disable Adblock!

Clicca con il tasto destro del mouse sull’icona di uno di questi Adblock del tuo browser…

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è adb-2.jpeg

…e disabilitalo come da esempio:

Aggiornando la pagina ora potrai navigare liberamente su guruhitech.com. Grazie! 🙂

0
Would love your thoughts, please comment.x