News

Musk contro Google: l’IA Gemini “razzista” esclude i bianchi?

Condividi l'articolo

Elon Musk ha criticato l’intelligenza artificiale Gemini di Google per aver escluso le persone bianche nelle immagini generate. Musk ha sottolineato che questa caratteristica dell’IA rafforza stereotipi dannosi e generalizzazioni legate alla razza.

La controversia è iniziata quando Gemini ha rifiutato di generare immagini di persone bianche, adducendo preoccupazioni sulla rappresentazione mediatica e lo squilibrio storico. D’altra parte, l’IA ha offerto di mostrare immagini che celebrano la diversità e il successo delle persone di colore.

Leggi anche:

La reazione di Musk e di altri utenti sui social media ha spinto Jack Krawczyk, Senior Director of Product Management di Gemini Experiences, a rispondere alle preoccupazioni. Krawczyk ha riconosciuto il problema e ha annunciato che stavano lavorando per correggere le inesattezze nelle rappresentazioni storiche delle immagini generate.

Il team delle comunicazioni di Google ha successivamente annunciato una pausa nella generazione di immagini di persone, con l’intenzione di rilasciare presto una versione migliorata dell’IA Gemini. Tuttavia, diversi commentatori hanno sollevato dubbi sulla parzialità “woke” dell’IA, evidenziando la presentazione di risultati di immagini inaccurate e fuorvianti.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 16 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments