Snapchat inizia a chiedere il consenso per il monitoraggio delle app “per ridurre gli annunci ripetitivi”

Condividi l'articolo

Snapchat ha iniziato a rispettare l’App Tracking Transparency di iOS 14.5 poiché la società ha implementato una nuova schermata “educativa” chiedendo agli utenti di consentire il monitoraggio delle app per ridurre gli annunci “irrilevanti e ripetitivi”.

Con iOS 14.5, Apple ha finalmente rilasciato la trasparenza del tracciamento delle app. Questa funzione, come ormai tutti sappiamo, impedisce agli inserzionisti e agli sviluppatori di monitorare l’utilizzo delle app di un utente, limitando così loro la visualizzazione di annunci personalizzati all’utente. Secondo quanto riferito, molti giganti della tecnologia come Facebook e Alibaba sono “preoccupati” perché potrebbe potenzialmente ridurre le entrate pubblicitarie dell’azienda.

Leggi anche:

Ora che la funzione è disponibile, gli sviluppatori di app devono rispettarla prima di distribuire un aggiornamento dell’app. Snapchat ha recentemente implementato un aggiornamento che ha iniziato a mostrare una nuova schermata “educativa” all’utente chiedendo agli utenti di attivare il monitoraggio delle app e ha anche introdotto la modalità oscura per alcuni.

Nella nuova schermata educativa, Snapchat chiede “Vuoi aiutarci a ridurre il numero di annunci che ritieni irrilevanti o ripetitivi” e quindi presenta all’utente un “popup di monitoraggio delle app fittizie” che chiede all’utente di fare clic su “Consenti”. Un Joe medio che non legge attentamente i termini sarebbe intrappolato nel premere “Consenti”, poiché il mockup mostra solo il pulsante Consenti.

Ma per il resto, rispetto ad altre app, la messaggistica di Snapchat sulla pertinenza degli annunci è piuttosto insufficiente. Facebook e Instagram hanno implementato l’aggiornamento del monitoraggio delle app e chiedono agli utenti di consentire il monitoraggio delle app per mantenere il loro servizio “gratuito”.

Tuttavia, non è che Snapchat sia stato spensierato riguardo alla trasparenza del monitoraggio delle app. L’azienda ha le sue preoccupazioni. In primo luogo ha affermato che la funzione “presenta un futuro incerto”, quindi ha presumibilmente sviluppato un’alternativa al monitoraggio delle app.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Hai già aggiornato a iOS 14.5? Quante app ti hanno chiesto di abilitare il tracciamento delle app? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x