News

UEFA pronta a contrastare la pirateria di EURO 2024: in gioco miliardi di euro

Condividi l'articolo

L’UEFA intensifica la lotta contro le trasmissioni pirata di EURO 2024, con l’obiettivo di proteggere i diritti televisivi e le ingenti entrate generate dal torneo.

A pochi giorni dal calcio d’inizio, l’organizzazione calcistica europea ha già messo in atto misure per individuare e chiudere le trasmissioni illegali nel giro di minuti. I social media saranno monitorati attentamente per identificare e bloccare i flussi pirata.

Misure preventive e rimozioni di contenuti

L’UEFA collabora con il partner anti-pirateria “Friend MTS” per rimuovere preventivamente link a siti web che offrono trasmissioni pirata. Google, in qualità di motore di ricerca, ha già rimosso migliaia di link segnalati da Friend MTS, anche se le partite non sono ancora in corso.

Leggi anche:

Tuttavia, l’UEFA non si limita a rimuovere singoli link. In alcuni casi, ha richiesto la rimozione di intere homepage di siti web di streaming pirata, come 123koora.com, amzfutbol.com e rojadirectenvivo.me. Google sembra però essere più cauto nel rimuovere intere pagine web.

L’EUIPO sottolinea l’impatto della pirateria

L’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) ha recentemente diffuso un comunicato stampa che evidenzia l’allarmante portata della pirateria sportiva nell’UE. Secondo i dati dell’EUIPO, milioni di cittadini europei accedono o trasmettono contenuti sportivi da fonti illegali, causando un danno economico significativo all’industria sportiva.

Un messaggio chiaro per i tifosi

L’UEFA e l’EUIPO invitano i tifosi a godersi EURO 2024 attraverso canali di visione legittimi. Le trasmissioni pirata non solo danneggiano l’industria sportiva, ma non offrono la stessa qualità di esperienza e possono mettere a rischio la privacy degli utenti.

La battaglia contro la pirateria è in atto e l’UEFA è determinata a proteggere i propri diritti e a garantire un’esperienza di visione equa e piacevole per tutti i tifosi.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti è piaciuta questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 96 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments