Quantcast
News

Visa e WhatsApp abbracciano i passkey: il futuro è senza password

Condividi l'articolo

La tecnologia dei passkey sta guadagnando sempre più terreno, come dimostrano i recenti sviluppi di Visa e WhatsApp.

Visa ha svelato nuovi prodotti e servizi digitali basati su biometria e passkey, con l’obiettivo di affrontare i rapidi cambiamenti nelle tecnologie di IA e identità digitale. In particolare, il Visa Payment Passkey Service utilizza biometrie come il riconoscimento facciale e delle impronte digitali per confermare l’identità del cliente e autorizzare i pagamenti online in modo più sicuro, senza interrompere l’esperienza di checkout.

Inoltre, WhatsApp ha espanso la disponibilità dei passkey per tutti gli utenti iOS, dopo una prima fase di rollout su Android. Ora la verifica e l’autenticazione possono essere eseguite tramite riconoscimento facciale, biometria o PIN memorizzati nel gestore di passkey di Apple.

Leggi anche:

Tuttavia, non mancano le sfide per la diffusione dei passkey. Un articolo di Dark Reading evidenzia come alcuni ricercatori abbiano individuato potenziali vulnerabilità nel protocollo FIDO2, su cui si basano molte implementazioni di passkey. In particolare, è emerso che gli “attacchi man-in-the-middle” potrebbero permettere di rubare i cookie di sessione dopo l’autenticazione, lasciando esposte le applicazioni web.

Nonostante questi rischi, l’adozione dei passkey continua a progredire. Tra i segnali positivi, c’è l’ingresso di Arm, azienda leader nel settore dei semiconduttori, nel consiglio di amministrazione dell’FIDO Alliance, l’organismo che promuove gli standard dei passkey.

Questo articolo mostra come i principali attori del mondo tecnologico stiano lavorando per rendere i passkey una soluzione di autenticazione sempre più diffusa e affidabile, pur dovendo affrontare alcune sfide di sicurezza ancora aperte. L’evoluzione di questa tecnologia rappresenta un importante passo verso un futuro senza password.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 56 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x