Android: un nuovo virus ti fa abbonare ai servizi a pagamento

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
2

Il malware scoperto da un team Microsoft utilizza un metodo che gli consente di connettersi a piattaforme di pagamento legittime.

Riprendono gli allarmi tra gli utenti di dispositivi Android dopo la scoperta di un malware che genera abbonamenti a servizi a pagamento in maniera totalmente furtiva. La scoperta è stata fatta da 365 Defender Research, divisione di Microsoft specializzata in sicurezza informatica.

Qual è la chiave per essere protetti? Come vedremo in dettaglio più avanti in questa recensione, per evitare frodi è necessario aggiornare il sistema operativo del telefono, se possibile.

Un pericoloso malware su Android: i dettagli delle sue azioni

Lo scopo di questo programma dannoso è rubare denaro dagli account utente. Per fare ciò, genera abbonamenti a servizi a pagamento, ad esempio alla versione senza pubblicità di Spotify.

Come sottolineato, le iscrizioni vengono effettuate alle spalle degli utenti , che non si accorgono del processo e non vengono avvisati dal sistema. In termini tecnici, il malware esegue la sua frode utilizzando un protocollo che collega la connessione mobile a un sistema legittimo utilizzato dai provider per addebitare i propri servizi. Per questo, il malware disconnette il dispositivo dalla rete Wi-Fi.

Il virus scoperto su Android apre le pagine di abbonamento e inserisce i dati necessari.

Durante questo processo, i servizi di messaggistica vengono disabilitati in modo che gli utenti non ricevano alcuna notifica. Le vittime vengono a conoscenza della truffa una volta che il conto arriva con le accuse. I pagamenti a volte vengono distribuiti su mesi poiché gli utenti non sono a conoscenza del malware e non controllano i dettagli dei pagamenti automatici.

I ricercatori Microsoft hanno spiegato che “poiché il livello di protezione (dei permessi richiesti dal malware) sono configurati all’interno dei parametri, il sistema li approva automaticamente”.

La chiave per evitare le frodi è aggiornare Android

Secondo la fonte, il programma dannoso colpisce i dispositivi con Android 9 e precedenti. In tal senso, il modo migliore per essere protetti è aggiornare il sistema operativo a versioni più recenti, ovvero Android 10 o successive.

“Fino ad Android 9, questo tipo di applicazioni poteva passare inosservato. Pertanto, se stai utilizzando una versione precedente di Android, è meglio aggiornare il telefono, o se non c’è aggiornamento, almeno installare una sorta di applicazione di sicurezza”, conclude il sito di Phone Arena, aggiungendo un consiglio per gli utenti che non accedono altre notizie oltre la versione 9 del sistema operativo mobile di Google.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Qual è la tua versione di Android? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
2

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Stai visitando il sito con Adblock In questo modo rendi inutile il mio lavoro. Se ci tieni al nostro futuro, per favore disabilita Adblock!
You are visiting the site with Adblock (This will make my work useless). If you care about our future, please disable Adblock!

Clicca con il tasto destro del mouse sull’icona di uno di questi Adblock del tuo browser…

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è adb-2.jpeg

…e disabilitalo come da esempio:

Aggiornando la pagina ora potrai navigare liberamente su guruhitech.com. Grazie! 🙂

0
Would love your thoughts, please comment.x