Come mai si parla così tanto di UFO in questi mesi?

Condividi l'articolo

Obama dice che gli UFO sono reali e non sappiamo cosa siano: probabilmente sta mentendo… 🛸👽

Gli UFO sono diventati “mainstream” in grande stile. La Marina degli Stati Uniti ha rilasciato più video e immagini di “fenomeno aereo non identificato” (UAP) come lo chiamano, e il Pentagono ha verificato che questo filmato fosse autentico. È un peccato che il filmato debba essere rilasciato e confermato “autentico” dal Dipartimento della Difesa perché sia ​​credibile agli occhi del pubblico. Questo da solo mostra quanto l’umanità sia diventata dipendente da queste istituzioni e organizzazioni.

È anche il motivo per cui la percezione dell’umanità dei principali eventi globali e degli argomenti controversi è aperta alla manipolazione. Non è un segreto che i governi, attraverso il loro rapporto con i media mainstream, abbiano tentato di manipolare la percezione delle masse su una vasta gamma di questioni per scopi di “sicurezza nazionale”, come affermano, che si tratti di questioni geopolitiche o forse, in questo caso, UAP. Ed è anche un peccato che semplicemente non ci sia abbastanza fiducia nei governi o nelle istituzioni dei media tradizionali per fornire un’analisi corretta e accurata delle principali questioni. Detto questo, è bello vedere il fenomeno legittimato all’interno del mainstream.

Leggi anche:

A questo punto mi vengono in mente alcune domande, del tipo:

Perché i media mainstream si sono impegnati attivamente nel ridicolizzare questo argomento e nel considerarlo una “cospirazione” per così tanti anni e ora all’improvviso lo prendono così sul serio?

Tuttavia, gli incontri UAP pubblicati nel mainstream non sono qualcosa di nuovo; gli incontri militari con gli UFO avvengono ormai da decenni.

Proprio come c’erano prove dell’esistenza degli UFO quando erano considerati una teoria del complotto, ci sono ampie prove che suggeriscono che questi oggetti non sono fatti da umani, almeno alcuni di loro. Questo è il motivo per cui quando Barack Obama, come ha fatto di recente in The Late Show, così come i media mainstream condividono la percezione che non sia noto quali siano questi oggetti, è abbastanza sospetto, non trovi?

Sappiamo che i governi e le agenzie militari studiano il fenomeno da almeno 70 anni. Forse individui di “alto rango” stanno semplicemente aderendo ai loro giuramenti sulla sicurezza nazionale? Forse stanno semplicemente rigurgitando ciò che è stato detto loro di dire da persone che sono “a conoscenza”.

Ciò che è vero, e in realtà sono serio qui, è che ci sono, ci sono filmati e registrazioni di oggetti nei cieli, che non sappiamo esattamente cosa siano. Non possiamo spiegare come si sono mossi, la loro traiettoria. Non avevano uno schema facilmente spiegabile. E quindi, sai, penso che la gente prenda ancora sul serio il tentativo di indagare e capire di cosa si tratta.

(Obama)

Il mese prossimo, l’Ufficio del Direttore dell’intelligence nazionale e del Segretario alla Difesa sarà tenuto a fornire ai comitati di intelligence e servizi armati del Congresso un rapporto non classificato sugli UAP, ma è sicuro dire che ciò che è effettivamente noto sul fenomeno all’interno di questi i cerchi rimarranno classificati. Quello che otterremo da questo rapporto non sarà una novità per chi studia il fenomeno da anni.

Leggi anche:

Le prove suggeriscono il contrario, che è effettivamente noto quali siano alcuni di questi oggetti, ma dipende dalla tua definizione di prova. Che si tratti di esempi di, come ha detto l’astronauta dell’Apollo 14, il dottor Edgar Mitchell, “imbarcazioni precipitate e corpi recuperati”, esperienze civili e persino personale militare di alto rango che condivide ciò che apparentemente sanno, testimonianze come questa non sembrano mai farsi strada nel pubblico dominio. 

Certo, i piloti militari e le personalità politiche sono ora in grado e disponibili a parlare del fenomeno, ma questa non è una novità. Perché coloro che vanno più in profondità non sono riconosciuti all’interno del mainstream? Perché coloro che approfondiscono le implicazioni sulla coscienza umana, o forse le presunte prove che questi oggetti provengono davvero da un’altra intelligenza non umana, non vengono mai riconosciuti adeguatamente all’interno del mainstream? Non possiamo portare la discussione al livello successivo e speculare?

Ciò che rende la testimonianza di una persona che rimane dalla parte “sicura”, arrivando semplicemente a dire che questi oggetti sono reali, più credibili della testimonianza di un’altra persona, di rango uguale o superiore, entrando in una discussione più approfondita sulla domanda e sulle intenzioni di l’intelligenza dietro gli oggetti “non identificati”?

Perché continuiamo a dire “non sappiamo” quando in realtà ci sono più che sufficienti informazioni e testimonianze là fuori per avere una discussione intelligente e/o speculazioni? È perché abbiamo video e immagini di questi oggetti dal governo e non immagini di altre forme di vita intelligenti? Potrei vedere come questo possa giocare un ruolo, ma ancora una volta, la testimonianza di fonti “credibili” è curiosa per non dire altro quando affermano continuamente che nessuno sa cosa siano questi oggetti. Non credo che sia vero.

Leggi anche:
E i complottisti che ne pensano dell’argomento UFO?

Premetto che quando utilizzo l’espressione “complottista” non lo faccio mai con accezione negativa anzi, lo faccio di proposito proprio per far notare come le “teorie” di questi “personaggi”, nel corso degli anni si siano a poco a poco avverate… 

Ebbene, negli ambienti complottisti si vocifera che la storia del Covid non sia altro che l’inizio di un periodo di Identità Digitale e, che tutte le misure di prevenzione anti-contagio non siano altro che il preambolo di un mondo fatto di pandemie, vaccini, repressioni, soppressioni dei diriti umani ecc. ecc. Il discorso è talmente ampio che ci sarebbe da scrivere un poema. 

Tornando comunque a questa teoria, si dice che i governi, qualora i popoli non fossero stati spaventati abbastanza dall’emergenza covid (e quindi resi facilmente impressionabili e manipolabili), passeranno al piano 2, ovvero quello di instaurare un’emergenza climatica o udite udeite, un’emergenza aliena

Lo so, questa teoria sembra quasi bizzarra ma se nel 2018 ti avessi detto che il mondo avrebbe indossato una mascherina per oltre un anno, ci avresti creduto?

Secondo alcune fonti quindi, i governi, a costo di sottomettere i popoli e indurli al vaccino, avrebbe pensato di preparare le persone all’esistenza degli alieni e che a giugno del 2021 ne avrebbero parlato apertamente anche in TV. Ebbene, giugno è quasi arrivato e come per magia, si sta cominciando piano piano ad affrontare questo argomento. 

Cosa succederà quindi se i complottisti azzeccheranno anche questa previsione? Beh, i governi potrebbero dirci che è probabile che gli alieni ci attaccheranno e per proteggerci ci obbligheranno a stare chiusi in casa per un’altra discutibile emergenza? Vedremo, giugno è alle porte… 🛸

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Qual è la tua posizione riguardo all’argomento UFO? Credi nell’esistenza de extraterrestri? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x