News

La paura ha un interruttore: il cervello svela i suoi segreti

Condividi l'articolo

Un gruppo di ricercatori presso l’Università della California, San Diego, ha condotto uno studio che ha fornito spiegazioni sui processi di trasmissione dei segnali nervosi nei topi affetti da una grave paura. I risultati della ricerca hanno permesso di comprendere la natura di questa emozione e persino di identificare un modo per bloccarla.

Regione del rafe dorsale del cervello ripresa mediante microscopia confocale

Gli scienziati hanno focalizzato la loro indagine su topi in grado di produrre una maggiore quantità di glutammato, un neurotrasmettitore, nonché una specifica proteina nei nuclei delle cellule cerebrali. Ciò ha consentito agli autori dello studio di monitorare i cambiamenti che si verificano all’interno del cervello. I topi sono stati soggetti a due tipi di scosse elettriche. Due settimane dopo, gli scienziati hanno ripetuto l’esperimento e hanno osservato come i topi mostrassero segni di congelamento dovuto alla paura. Inoltre, i topi che avevano subito forti scosse tendevano a congelarsi anche in altre situazioni ambientali.

Leggi anche:

La regione del rafe dorsale, situata nel tronco cerebrale dei mammiferi, è responsabile di queste reazioni. Questa regione rilascia una quantità significativa di serotonina nel prosencefalo ed è coinvolta nell’apprendimento della paura. La ricerca ha rivelato che la paura intensa modifica il meccanismo di trasporto del glutammato, un evento che provoca l’eccitazione dei neuroni, trasformandolo in GABA, il principale neurotrasmettitore inibitorio del sistema nervoso centrale. Ciò può sopprimere l’attività neuronale nella materia grigia.

Neuroni del rafe dorsale. I globuli rossi sono un virus marcato con una proteina fluorescente rossa

Studi condotti sul cervello di individui affetti da disturbo da stress post-traumatico hanno evidenziato un meccanismo simile di trasformazione della neurotrasmissione da glutammato a GABA. Questa scoperta è stata il punto di partenza per identificare i meccanismi che sottendono alla soppressione della paura. Al fine di sopprimere la sensazione di paura nei topi, i ricercatori hanno iniettato un virus associato agli adenovirus che disattiva il gene responsabile della sintesi del GABA. Grazie a questo approccio, gli autori dello studio sono stati in grado di comprendere i principi e i meccanismi che contribuiscono all’insorgenza della paura causata dallo stress.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti è piaciuta questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 70 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments