Negli USA puoi già utilizzare i Bitcoin per le transazioni su PayPal

Condividi l'articolo

Potranno un giorno le cryptovalute sostituire la moneta attuale? Una cosa è certa: con la scomparsa delle banconote, saranno tutte monete virtuali!

Esattamente come anticipato il 5 febbraio in questo articolo, PayPal ha introdotto i bitcoin come metodo di pagamento su PayPal. Attualmente questa nuova forma di pagamento è disponibile solo negli Stati Uniti ma l’azienda dichiara che presto verrà estesa nel resto del mondo.

Dopo anni e anni di dubbi e perplessità, la cryptovaluta viene quindi riconosciuta a tutti gli effetti come una valida alternativa al denaro attuale che anch’esso, parliamoci chiaro, sta per diventare virtuale. 

Leggi anche:

L’abolizione del contante non è infatti una mera teoria complottistica ma rientra nei piani dei governi che hanno ormai la pretesa di monitorare ogni nostra singola manovra finanziaria. Il cosiddetto Cash Back di Stato altro non è che un primo vero tentativo di indurre i cittadini ad abbandonare le banconote. 

Tornando a PayPal, oltre ai Bitcoin, si potranno effettuare transazioni con Ether, Litecoin e Bitcoin Cash. La funzione “Checkout con Crypto” apparirà automaticamente nel portafoglio PayPal al momento del pagamento per i clienti in possesso di fondi in criptovaluta sufficienti “per coprire un acquisto idoneo”.

Quando il cliente conferma l’operazione, la criptovaluta viene convertita in valuta tradizionale (dollari, per ora) da PayPal per conto del cliente e la transazione viene così completata. La nuova feature di PayPal non prevede commissioni sulle transazioni eseguite con Checkout with Crypto. 

“Consentire alle criptovalute di effettuare acquisti presso aziende di tutto il mondo è il prossimo capitolo nel guidare l’ubiquità e l’accettazione di massa delle valute digitali”, ha affermato in una nota l’amministratore delegato della società, Dan Schulman.

Leggi anche:

Il mio parere

Che le cryptovalute fossero divenute di uso comune lo si era già capito a febbraio, quando il magnate Elon Musk aveva deciso di investire circa 1,5 milioni di dollari nei bitcoin, dichiarando che li avrebbe approvati come metodo di pagamento per la sua azienda Tesla Motors.

Il fatto che non ci siano commissioni sulle transazioni effettuate con PayPal mi fa pensare che questa manovra potrebbe essere un ulteriore spinta verso l’abbandono del contante…

Molto presto quindi, anche in Italia, sarà consentito acquistare e ricevere denaro sottoforma di moneta virtuale ma parliamoci chiaro… quella che abbiamo già ora sui nostri conti online cosa credete che sia? 😉

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti entusiasma la possibilità di effettuare transazioni su PayPal con i bitcoin? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: