GamesNews

Addio a Yuzu: l’emulatore Switch chiude i battenti dopo la causa di Nintendo

Condividi l'articolo

La battaglia legale tra Nintendo e gli sviluppatori dell’emulatore Yuzu si è conclusa con un accordo transattivo. Il team di Yuzu pagherà 2,4 milioni di dollari alla casa giapponese e cesserà lo sviluppo del programma.

La decisione è stata presa per evitare una lunga e costosa battaglia in tribunale. Gli sviluppatori di Yuzu hanno ammesso che il loro programma poteva essere utilizzato per la pirateria, anche se non era questo il loro scopo principale.

La chiusura di Yuzu è una grande perdita per la comunità di emulazione. L’emulatore era uno dei più completi e compatibili disponibili per la Switch.

Ecco alcuni punti salienti dell’accordo:

  • Il team di Yuzu pagherà a Nintendo 2,4 milioni di dollari di risarcimento.
  • Tutti i repository associati all’emulatore saranno chiusi.
  • Il supporto per tutti i server Discord di Yuzu sarà interrotto.
  • La pagina Patreon di Yuzu sarà chiusa.
  • Tutti i siti web di Yuzu saranno disattivati.
  • Lo sviluppo di Citra, l’emulatore 3DS del team Yuzu, sarà cessato.
Leggi anche:

Il team di Yuzu ha pubblicato un messaggio di addio sul suo sito web:

“Ci siamo sempre opposti alla pirateria. Abbiamo iniziato i nostri progetti con le migliori intenzioni, spinti dalla nostra passione per Nintendo, le sue console e i suoi giochi, e non intendevamo causare danni.

Ma poiché i nostri progetti aggirano le misure di sicurezza tecnologiche di Nintendo e consentono l’utilizzo dei giochi su hardware non autorizzato, hanno portato a una diffusa pirateria. Siamo rimasti molto delusi dal fatto che le persone utilizzassero l’emulatore per far trapelare contenuti dai giochi prima che fossero rilasciati, rovinando così l’esperienza per clienti e fan legittimi.

Siamo giunti alla conclusione che non possiamo più tollerare tutto ciò. La pirateria non è mai stata una nostra intenzione e crediamo che debba essere fermata. A partire da oggi chiuderemo i repository di codici, i server Patreon e Discord e presto chiuderemo i nostri siti web.

Ci auguriamo che le nostre azioni costituiscano un piccolo passo verso l’eradicazione della pirateria dei contenuti di qualsiasi autore. Grazie per i vostri molti anni di supporto e comprensione.”

La chiusura di Yuzu è un duro colpo per la comunità di emulazione, ma è importante ricordare che la pirateria è un problema serio che danneggia l’industria dei videogiochi.

Ecco alcune alternative legali a Yuzu:

  • Acquista i giochi Switch originali: Puoi acquistare i giochi Switch fisicamente o digitalmente dal Nintendo eShop o da altri rivenditori.
  • Usa un emulatore legale: Esistono alcuni emulatori legali per la Switch, come RetroArch. Questi emulatori non violano il copyright e possono essere utilizzati per giocare a giochi che hai già acquistato.
  • Iscriviti a un servizio di streaming di giochi: Esistono diversi servizi di streaming di giochi che ti consentono di giocare a una vasta gamma di giochi per un canone mensile. Questi servizi includono Nintendo Switch Online, Xbox Game Pass e PlayStation Now.

La pirateria non è la risposta. È importante supportare l’industria dei videogiochi acquistando giochi legalmente.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti è piaciuta questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 57 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments