News

Coltivare piante sulla Luna: il nuovo obiettivo della NASA

Condividi l'articolo

La NASA sta progettando di condurre il suo primo esperimento su larga scala per coltivare piante nello spazio, concentrandosi sulla superficie della Luna. Il dispositivo principale per questo esperimento è chiamato LEAF, che in realtà è una serra appositamente progettata per studiare gli effetti delle estreme condizioni lunari sulle piante.

Oltre alla serra LEAF, altri due moduli saranno inviati sulla Luna insieme agli astronauti. Il primo è chiamato LEMS, che fungerà da stazione di monitoraggio dell’ambiente lunare. Saranno installati sismometri autonomi in grado di rilevare i terremoti lunari, consentendo alla NASA di creare una mappa dettagliata della struttura della crosta lunare e del suo mantello. Questo esperimento avrà una durata di tre anni.

Leggi anche:

Il secondo modulo, chiamato LDA, avrà il compito di raccogliere informazioni sulla struttura interna della Luna e monitorare i cambiamenti dielettrici causati dal movimento del Sole durante la rotazione del satellite. Ciò aiuterà a individuare possibili depositi di brina o ghiaccio.

La NASA sostiene che i dati raccolti durante la crescita e lo sviluppo delle piante, insieme ai parametri ambientali monitorati, saranno fondamentali per comprendere i meccanismi di crescita delle piante coltivate sulla Luna. Questa conoscenza sarà preziosa per l’utilizzo delle piante come fonte di cibo e per sostenere la vita sia sulla Luna che oltre.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Ti è piaciuta questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 18 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments