GamesNews

Grave falla di sicurezza in Xbox: attenzione al furto di tag!

Condividi l'articolo

Un exploit nel sistema di segnalazione di Xbox permette a malintenzionati di rubare i tag di altri giocatori e usarli per commettere atti di cyberbullismo, facendo sì che le vittime innocenti ricevano ban ingiuste.

Lo strumento in questione, reperibile online, consente di appropriarsi del gamertag di un altro utente con pochi click. I truffatori sfruttano poi questo tag per accedere a giochi online e assumere un comportamento offensivo e tossico, insultando e molestando altri giocatori.

Leggi anche:

Le numerose segnalazioni che ne derivano attivano il sistema automatizzato di ban di Xbox, che, basandosi sul tag, punisce erroneamente il giocatore innocente a cui è stato rubato il tag, anziché il vero responsabile.

La falla è stata portata all’attenzione di Microsoft in modo piuttosto singolare. La presidente di Xbox, Sarah Bond, ha pubblicato un tweet in cui chiedeva consigli su quale gioco giocare con la famiglia. In risposta, il blogger Gtaman ha pubblicato un video che illustrava il problema di sicurezza, attirando l’attenzione della manager.

Presumibilmente, Microsoft è ora a conoscenza del bug e si presume che stia lavorando a una soluzione.

Cosa fare se si è vittima di questo exploit:

  • Cambiare immediatamente il gamertag.
  • Contattare il supporto Xbox e segnalare l’accaduto.
  • Conservare le prove del furto di tag, come screenshot o video.

La falla rappresenta un problema serio che mina la sicurezza e l’esperienza di gioco sulla piattaforma Xbox. È auspicabile che Microsoft intervenga tempestivamente per risolvere il bug e tutelare i propri utenti.

Altri dettagli:

  • Lo strumento per il furto di tag è disponibile online gratuitamente.
  • Il sistema di ban automatizzato di Xbox si basa unicamente sul tag del giocatore, non sull’IP o sull’account Microsoft.
  • Non è chiaro da quanto tempo la falla sia presente.

Si consiglia a tutti i giocatori di Xbox di cambiare regolarmente il proprio gamertag e di prestare attenzione a qualsiasi attività sospetta che possa essere associata al proprio account.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 35 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments