La nuova batteria al litio-zolfo resiste alle temperature estreme

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
1
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Gli scienziati dell’Università della California a San Diego hanno annunciato la creazione di una nuova generazione di batterie che non temono né il gelo né il calore e la loro intensità energetica è doppia rispetto a quella di tutti gli analoghi di oggi. Gli esperimenti hanno già dimostrato il potenziale della tecnologia.

Il nuovo concetto si basa su catodi con zolfo anziché cobalto, nonché su uno speciale elettrolita con legami ionici indeboliti, che consente agli ioni di essere distribuiti in modo più uniforme nelle batterie. Un tale elettrolita è derivato dall’uso di sali di litio e etere dibutilico, il cui punto di ebollizione è 141 ° C. Di conseguenza, il nuovo riempimento della batteria ha dimostrato stabilità termica nell’intervallo da -40 °C a +50 °C, nonché un’efficienza Coulomb estremamente stabile di oltre il 98% a queste temperature. Pertanto, le nuove celle sono state in grado di mantenere l’87,5% della loro capacità a -40 °C e il 115,9% a +50 °C.

Leggi anche:

Vale la pena notare che il nuovo elettrolita è compatibile con anodi metallici di litio ad alta densità e catodi a base di zolfo. Questo tipo di batteria al litio-zolfo può immagazzinare il doppio dell’energia delle batterie classiche, fornendo il doppio dell’autonomia per i veicoli elettrici. Inoltre, lo zolfo è un materiale più comune e meno problematico da ottenere rispetto al cobalto relativamente raro, costoso e persino dannoso per l’ambiente.

Ora gli scienziati intendono concentrarsi sull’aumento della durata della loro novità e sull’ulteriore espansione della gamma delle sue temperature operative.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di queste nuove batterie al litio-zolfo? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
1
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Adblock Detected

Usi Adblock? E io come faccio a campare? 😥 Per favore, disabilitalo per questo sito! 🙏

Refresh Page
0
Would love your thoughts, please comment.x