L’amministrazione Biden si rifiuta di bloccare il 5G di Huawei

Condividi l'articolo

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

È ritenuto in grado di intercettare le comunicazioni nucleari statunitensi

Molto probabilmente Donald Trump aveva ragione riguardo alle preoccupazioni sulla sicurezza nazionale e sul legame tra il 5G di Huawei e lo spionaggio da parte del governo cinese.

Durante il suo mandato, Trump ha avvertito che le società cinesi di telecomunicazioni e tecnologia stavano vendendo apparecchiature di aziende americane che avrebbero potuto essere utilizzate dall’intelligence ChiCom per raccogliere informazioni sul nostro esercito. Naturalmente, è stato deriso dai media e dall’élite dello stato profondo, proprio come quando ha affermato correttamente che il regime di Barack Obama stava “intercettando” il suo ufficio della Trump Tower di New York.

Un rapporto della CNN questa settimana ha rilevato che non solo Trump aveva ragione, ma la misura in cui aveva ragione è davvero scioccante.

Secondo l’outlet, che ha riportato i risultati in esclusiva, nel 2017 il governo cinese si è offerto di spendere 100 milioni di dollari per la costruzione di un “ornato giardino cinese” al National Arboretum di Washington, DC. Il progetto prevedeva di includere templi, padiglioni e una pagoda bianca di 70 piedi. I funzionari locali erano molto entusiasti del progetto che secondo loro avrebbe attirato migliaia di turisti alla mostra ogni anno.

Leggi anche:

“Ma quando i funzionari del controspionaggio americano hanno iniziato a scavare nei dettagli, hanno trovato numerose bandiere rosse. La pagoda, hanno notato, sarebbe stata posizionata strategicamente in uno dei punti più alti di Washington DC, a sole due miglia dal Campidoglio degli Stati Uniti, un luogo perfetto per la raccolta di intelligence dei segnali, hanno detto alla CNN diverse fonti che hanno familiarità con l’episodio”, ha riferito la rete.

“Anche allarmante è stato il fatto che i funzionari cinesi volessero costruire la pagoda con materiali spediti negli Stati Uniti in borse diplomatiche, che ai funzionari della dogana degli Stati Uniti è vietato esaminare, affermano le fonti”, ha aggiunto il rapporto, osservando che il progetto è stato silenziosamente annullato dai funzionari federali prima dell’inizio della costruzione.

Peggio ancora, il progetto rifletteva una rapida escalation delle operazioni di spionaggio da parte dei ChiCom sul suolo statunitense, iniziata sul serio circa 10 anni fa.

Ma al di là del progetto della pagoda, la CNN ha notato che l’FBI e altri servizi di intelligence statunitensi hanno appreso ulteriori dettagli scioccanti sulla minaccia di Pechino, vale a dire che le apparecchiature delle torri cellulari Huawei utilizzate dalle aziende per progetti che sono state installate vicino a basi militari statunitensi sensibili è una minaccia per il nostro nucleare Armi. La CNN riporta:

Tra le cose più allarmanti scoperte dall’FBI riguarda le apparecchiature Huawei di fabbricazione cinese in cima alle torri cellulari vicino alle basi militari statunitensi nel Midwest rurale. Secondo diverse fonti che hanno familiarità con la questione, l’FBI ha stabilito che l’equipaggiamento era in grado di catturare e interrompere le comunicazioni altamente limitate del Dipartimento della Difesa, comprese quelle utilizzate dal Comando Strategico degli Stati Uniti, che sovrintende alle armi nucleari del paese. 

“Questo entra in alcune delle cose più delicate che facciamo”, ha detto alla CNN un ex funzionario dell’FBI a conoscenza delle indagini. “Avrebbe un impatto sulla nostra capacità di comando e controllo essenzialmente con la triade nucleare. Questo va nella categoria “BFD”.

Le preoccupazioni per le apparecchiature Huawei risalgono al regime di Obama, ma Trump ha portato la minaccia in primo piano quando ha agito contro l’azienda e la Cina.

Leggi anche:

Trump  ha lanciato l’allarme sull’attrezzatura Huawei e ha intrapreso azioni, insieme al Congresso, per vietarne l’uso. Nel maggio 2019 ha firmato un ordine esecutivo “che consente al Dipartimento del Commercio di impedire alle società statunitensi di fare affari con società ‘sottoposte alla giurisdizione’ di un avversario estero, aprendo la strada per bloccare le transazioni con Huawei, il colosso cinese delle telecomunicazioni che i funzionari hanno etichettato una minaccia alla sicurezza nazionale”, ha riferito Roll Call.

L’ordine “dichiara un’emergenza nazionale per quanto riguarda le minacce contro le tecnologie dell’informazione e della comunicazione”, secondo una dichiarazione dell’allora segretario stampa della Casa Bianca Sarah Huckabee Sanders.

Ma ecco il problema: nel 2019, il Congresso ha fornito quasi 2 miliardi di dollari di finanziamenti alle aziende per sostituire le loro apparecchiature Huawei, ma molto poco è stato disperso, il che significa che ci sono fazioni all’interno del regime di Biden che stanno trattenendo quei fondi. La domanda è… perché?

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi del legame tra il 5G e i problemi di sicurezza nazionale? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

Che ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0

Condividi l'articolo

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Adblock Detected

Usi Adblock? E io come faccio a campare? 😥 Per favore, disabilitalo per questo sito! 🙏

Refresh Page
0
Would love your thoughts, please comment.x