News

Malware scoperto nel vibratore Sexology: nuova frontiera dell’hacking?

Condividi l'articolo

Un utente del forum Reddit, con il nome di VegetalLuck, ha recentemente condiviso una sorprendente scoperta riguardante un vibratore Sexology infettato da un malware pericoloso. La storia di VegetalLuck ha attirato l’attenzione dei media, in particolare di 404 Media, sollevando preoccupazioni sulla sicurezza informatica dei dispositivi di piacere.

Secondo quanto riferito, VegetalLuck aveva acquistato il vibratore Pussy Power di Sexology presso il noto negozio Spencer’s il giorno di San Valentino. Purtroppo, dopo aver collegato il dispositivo al suo computer tramite USB per caricarlo, si è verificato un evento inaspettato. Un browser è stato aperto sul suo PC e si è attivato il download di un file dannoso, riconosciuto come tale dal suo software antivirus.

La testimonianza di VegetalLuck è stata accompagnata dalla pubblicazione del file scaricato sul subreddit di Reddit. Questo ha attirato l’attenzione di esperti indipendenti in sicurezza informatica, tra cui l’utente Twitter con il nickname “vx-underground“. Secondo vx-underground, il file condiviso da VegetalLuck presenta somiglianze con un noto malware chiamato Luma, specializzato nel furto di dati di autorizzazione dai portafogli crittografici.

Leggi anche:

Nonostante le indagini degli esperti, vx-underground ha espresso dubbi sul fatto che Luma sia stato effettivamente installato nel PC di VegetalLuck attraverso il vibratore. Nessun altro aveva segnalato un simile incidente, nonostante siano state pubblicate molte recensioni online di dispositivi Sexology. Per ottenere una conclusione più precisa, vx-underground ha richiesto a VegetalLuck di inviargli una copia esatta del suo Pussy Power.

Al fine di approfondire l’indagine, i giornalisti di 404 Media hanno deciso di esaminare i sex toy del marchio Sexology e hanno acquistato alcuni vibratori dal negozio Spencer’s. Hanno collegato i dispositivi a diversi computer con sistemi operativi Mac e Windows, tuttavia, non sono stati in grado di riprodurre l’incidente segnalato da VegetalLuck. Solo una volta, collegando il Pussy Power a un iMac di uno dei giornalisti, si è aperta e chiusa rapidamente una finestra con alcuni simboli. Purtroppo, i redattori non sono stati in grado di ripetere questo evento per uno studio dettagliato.

Questo caso di malware trovato nel vibratore Sexology solleva seri interrogativi sulla sicurezza informatica dei dispositivi di piacere e sulla necessità di adottare misure di protezione adeguate. È fondamentale che i produttori di tali dispositivi prestino attenzione alla sicurezza dei loro prodotti e collaborino con esperti nel campo della sicurezza informatica per prevenire potenziali minacce. Allo stesso tempo, gli utenti sono incoraggiati ad essere vigili e a prendere precauzioni quando si collegano dispositivi di questo genere ai loro dispositivi informatici, al fine di proteggere la propria privacy e sicurezza.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
1
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 290 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments