Queste lenti piatte migliorano la visuale degli schermi 3D

Condividi l'articolo

La comunità scientifica ha dimostrato un prototipo di un sistema di visualizzazione del campo luminoso senza occhiali con una distanza di visione notevolmente aumentata grazie a nuove lenti piatte di nuova concezione. Questa tecnologia apre display 3D compatti e realistici che possono essere integrati in TV, elettronica portatile e molti altri dispositivi.

“La maggior parte dei display a campo luminoso 3D ha un raggio di visione limitato, con conseguente degrado dell’immagine virtuale 3D quando lo spettatore si allontana dal dispositivo. La nostra lente piatta nanostrutturata ha uno spessore di soli 100 micron e un’ampia profondità di messa a fuoco, che consente di vedere da lontano una scena 3D virtuale di alta qualità”, ha affermato Wen Qiao, leader del team di ricerca dell’Università di Suzhou.

Leggi anche:

La nuova tecnologia, secondo Qiao, è in grado di ispirare il senso della presenza di interlocutori durante una videoconferenza. I display Lightfield compensano le differenze negli angoli di visualizzazione in una scena 3D utilizzando un modulatore di visualizzazione pixel, un componente ottico che crea prospettive diverse per la scena sullo schermo.

“Poiché le lenti piatte offrono una capacità di manipolazione della luce superiore rispetto alle tradizionali lenti in vetro, possono essere utilizzate per risolvere problemi difficili come parallasse di movimento limitato, diafonia, affaticamento visivo e distanze di visualizzazione limitate nei display 3D”, aggiunge Qiao.

Nei test, il prototipo è riuscito a ottenere una parallasse orizzontale uniforme con diafonia inferiore al 26% a qualsiasi distanza di visione, il che significa che non ci sono quasi errori che potrebbero provocare affaticamento degli occhi o distorcere l’immagine in modo irrealistico. Inoltre, la sua emissione di luce ha raggiunto l’82%, che è superiore ad altri display 3D simili nella luminosità dell’immagine proiettata.

Un piccolo angolo di visione nel nuovo sistema, che finora si adatta a 9 gradi, può essere ampliato in futuro fino a quasi 180, ottimizzando il design delle nanostrutture incluse nel riempimento delle lenti piatte. Inoltre, gli sviluppatori hanno in programma di migliorare ulteriormente l’emissione di luce sviluppando un algoritmo di progettazione più complesso per manipolare il raggio di luce su ciascun pixel. E, soprattutto, la produzione di questo tipo di display consente il passaggio a un metodo più semplificato di fabbricazione delle nanostrutture.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di queste particolari lenti ottimizzate per i display 3D? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

+1
0
+1
2
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: