News

Amazon si arricchisce grazie ai nostri Green Pass

Condividi l'articolo

Il negozio online più celebre al mondo ringrazia la pandemia e i decreti del governo Draghi. Partecipa al sondaggio.

I due anni di pandemia hanno frutta ad Amazon la bellezza di 81 miliardi di euro ma il trend potrebbe continuare “grazie” ai decreti legge del nostro governo e di quelli ancora sotto lo scacco di questa dittatura sanitaria. Il Green Pass non ha convinto quasi nessuno, compresi i soggetti vaccinati che non vedono di buon’occhio questo certificato “razziale” che tanto ricorda il periodo buio dell’olocausto. Il paragone magari sarà un po’ esagerato ma di certo le similitudini sono tante.

Nei social network ma ancor di più su Telegram, impazzano i video dei centri commerciali che mostrano i supermercati pieni di gente e i negozietti (che richiedono il green pass) completamente vuoti. 

Alcuni sostengono che questi video siano privi di senso in quanto la percentuale di non vaccinati è ormai così insignificante che i negozi dovrebbero essere “logicamente” pieni ma costoro probabilmente non hanno ancora compreso che sia i vaccinati che non, odiano questo certificato che ha dato prova di non avere nulla a che fare con la salute.

Che ti piaccia o no il Green Pass ha dimostrato che il contagio avviene comunque e che quindi non ha raggiunto lo scopo per cui si presume sia stato adottato. La gente è stanca di queste regole ormai prive di ogni fondamento scientifico e non tollera più che si rispettino queste assurde regole. 

Nonostante questi barlumi di risveglio, tuttavia ancora sporadici, la stragrande maggioranza dei commercianti tende a rispettare le regole e a richiedere il green pass ai clienti. Questo oltre ad essere del tutto illegale è anche controproducente, perché tende a etichettare l’attività in questione come “favorevole al regime” e quindi non è vista molto bene da tutti coloro che non amano questo certificato verde.

Leggi anche:

I decreti legge non hanno nessun valore legale in quanto è la Costituzione stessa e bocciare questa misura razziale. Purtroppo i negozianti sono impauriti dalle probabili multe illegali che potrebbero ricevere e per questo si prestano al gioco del controllo del certificato.

Dopo due anni di restrizioni, due mesi di quarantena, lockdown, spese per mettere i locali in sicurezza, zone colorate e altre incomprensibili restrizioni, la gente è ancora impaurita e asseconda regole che violano palesemente la privacy dei cittadini. 

Molte attività sono fallite e altre ancora falliranno perché i costi superano notevolmente i guadagni. Il green pass sta distruggendo l’economia ma ci sono ancora molti negozianti che chiedono questo inutile certificato. A questo punto direi che il successo di Amazon sia ampiamente meritato.

Tanto di cappello a Jeff Bezos che partendo da un sito di vendita di libri è riuscito in pochi anni a fatturare più di Alibaba ed altri siti e-commerce. È vero, sono il primo a odiare Big Tech ma sono anche il primo a odiare queste stupide mascherine e questo immorale green pass. Ben vengano quindi gli shopping online su Amazon, eBay, AliExpress e compagnia bella.

I vantaggi dello shopping online

I siti web non ti consentono di vedere la merce ad occhio nudo, nè puoi toccare con mano per testare e tastare la qualità di un capo di abbigliamento. Sui sito come Amazon puoi però leggere i feedback degli utenti che lo hanno acquistato, puoi monitorare la spedizione, puoi chiedere il rimborso e non devi neanche attendere molti giorni per ricevere il tuo pacco. Acquistando online risparmi il prezzo del carburante o del mezzo che prenderesti per andare comprare il prodotto e soprattutto non sei “obbligato” a indossare la mascherina nè a mostrare il green pass. 

Personalmente sono stufo di dover esibire il QR Code in ogni locale in cui entro. Non ha senso, non lo trovo giusto. Non trovo giusta la discriminazione verso coloro che non hanno paura di questo virus e sono riusciti a sottrarsi all’obbligo di questo vaccino non privo di perplessità. Ognuno deve essere libero di scegliere e io scelgo di non dare i miei soldi a tutte quelle attività che assecondano questa dittatura!

👇Partecipa al sondaggio👇

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Sei d’accordo con il mio pensiero? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo [email protected].

+1
0
+1
1
+1
2
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 11 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: