News

Muovere il mouse con la mente? Neuralink può farlo

Condividi l'articolo

Durante un’intervista su X, Elon Musk ha fornito un aggiornamento sul primo paziente umano a cui è stato impiantato un chip cerebrale di Neuralink, rivelando un risultato promettente. Musk ha affermato che il paziente sta facendo buoni progressi e sembra essersi completamente ripreso senza effetti collaterali noti. Inoltre, ha sottolineato che il paziente è in grado di controllare il mouse di un computer semplicemente pensando di muoverlo sullo schermo.

Neuralink ha ottenuto l’approvazione per iniziare le sperimentazioni umane a settembre e ha impiantato con successo il chip sul primo paziente umano il mese scorso. Questo è stato un importante passo avanti per l’azienda nel campo delle neuroscienze e nelle sue ambizioni di promuovere gli impianti di interfaccia cervello-macchina.

Secondo Musk, l’obiettivo attuale di Neuralink è aumentare il volume dei clic del mouse che il paziente può generare utilizzando l’interfaccia cerebrale. Musk ha sottolineato che Neuralink mira a migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità, come l’obesità, l’autismo, la depressione e la schizofrenia.

Leggi anche:

Neuralink è valutata circa 5 miliardi di dollari e crede che la sua tecnologia possa avere un impatto significativo sulla vita delle persone affette da quadriplegia causata dalla sclerosi laterale amiotrofica o da lesioni del midollo spinale cervicale.

Attualmente, Neuralink è impegnata nella fase di sperimentazione chiamata “PRIME Study”, che mira a valutare la funzionalità del dispositivo e indagare sulla sicurezza del chip e del robot chirurgico utilizzato nell’impianto. È importante notare che Neuralink è stata oggetto di critiche per le sperimentazioni condotte su scimmie, che hanno portato alla morte di un gran numero di animali.

L’azienda è stata multata dal Dipartimento dei trasporti per violazioni delle norme sul trasporto di materiali pericolosi e attualmente è sotto indagine federale a causa delle azioni e delle pratiche critiche che ha adottato.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi dei chip cerebrali? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 17 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments