News

Certificato vaccinale falso: migliaia di americani perseguitati dal governo

Condividi l'articolo

Durante la pandemia, molti hanno perso diritti, lavoro e licenze a causa delle preoccupazioni sulla sicurezza dei VV sperimentali C-19. Anche se i pericoli di questi VV sono sempre più evidenti, molti americani sono ancora perseguitati dal Dipartimento di Giustizia (DOJ) per aver rifiutato l’inoculazione.

Il DoJ sta spendendo centinaia di migliaia di dollari per perseguire coloro che hanno falsificato il loro stato di vaccinazione C-19. Molti dei mirati sono medici e ostetriche che hanno falsificato i certificati vaccinali. Hanno agito per preoccupazioni mediche legittime e non per soldi, poiché i certificati erano necessari per il lavoro o la partecipazione alla società.

Leggi anche:

Uno studio di ostetricia nel nord dello stato di New York chiamato Sage-Femme ha ottenuto dosi di VV come centro medico, ma le ha distrutte e ha falsificato le schede dei pazienti per far sembrare che fossero state inoculate. Sono state fatte due incriminazioni contro membri dello staff.

Un’altra persona menzionata è una naturopata di nome Juli Mazi, della California, che ha somministrato ai pazienti “pellet di immunizzazione omeoprofilassi C-19” anziché il siero ufficiale, ma ha comunque compilato le schede ufficiali per loro. Zweig mette in dubbio che questa persona, che abbraccia gli alberi su Facebook, possa essere una conservatrice di destra che rifiuta il VV per motivi politici.

Perché il governo sta sprecando risorse per perseguire questi casi?

Zweig afferma che è preoccupante che il governo sprechi risorse perseguendo casi di frode sui VV quando potrebbe occuparsi di frodi che hanno conseguenze molto più gravi per il governo e i contribuenti, come le frodi di Medicare e Medicaid, che costano miliardi di dollari ogni anno.

Ad esempio, nel caso della frode di un centro di chirurgia plastica nello Utah, sono stati impiegati numerosi agenti sotto copertura per un’operazione di piccole dimensioni. Il costo per il governo delle dosi ricevute dal centro è di soli $ 28.000, una cifra che sembra esagerata per le risorse impiegate nelle indagini.

Inoltre, alcuni casi sono stati archiviati nel 2022, quando era ormai chiaro che le iniezioni non impedivano la trasmissione o l’infezione del virus. Quindi non c’era giustificazione per i mandati o per perseguire queste persone. Molte accuse sostennero che la frode metteva a rischio la società, ma ora sappiamo che non era vero.

Leggi anche:

Secondo la ricerca di Zweig, migliaia di normali cittadini americani erano così disperati da fingere il loro stato di vaccinazione che avrebbero preferito essere considerati criminali piuttosto che assumersi i rischi di farsi inoculare. È possibile che molti di loro avessero già il virus e sapessero che un’infezione precedente forniva loro una protezione più forte rispetto ai VV, come hanno ora riconosciuto molti governi europei. Gli Stati Uniti erano uno dei pochi posti che non consentivano alle persone che avevano acquisito l’immunità naturale tramite infezione di essere esentate dai mandati vaccinali.

C’è da meravigliarsi? Non sta succedendo la stessa cosa anche in Italia?

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questo accanimento nei confronti dei non inoculati? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 96 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments