News

Creato un supercomputer 2000 volte più potente del cervello umano

Condividi l'articolo

Il Centro internazionale australiano per i sistemi neuromorfici sta lanciando Deep South, un supercomputer progettato per funzionare come il cervello umano. Questa architettura unica offre vantaggi significativi rispetto ai supercomputer tradizionali.

Deep South è progettato per eseguire 228 trilioni di operazioni al secondo, superando di gran lunga la velocità di elaborazione del cervello umano. Gli algoritmi di Deep South combinano l’archiviazione e l’elaborazione dei dati in modo simile al cervello, consentendo una maggiore efficienza e velocità.

Leggi anche:

I ricercatori hanno utilizzato la loro comprensione del cervello umano per progettare Deep South. Ciò ha portato a una migliore comprensione delle malattie del cervello, dell’invecchiamento e degli effetti dei farmaci.

Deep South viene già utilizzato per studiare la connettività neuronale, identificare le cause dei disturbi neurologici e visualizzare processi complessi come l’apprendimento.

Il ruolo principale di Deep South sarà quello di aiutare i ricercatori ad analizzare i dati per sviluppare nuove tecnologie e scoperte teoriche. Ad esempio, potrebbe contribuire a migliorare la durata della batteria dei dispositivi mobili.

Deep South verrà lanciato il 24 aprile e si prevede che avrà un impatto significativo sulla ricerca in vari campi, tra cui neuroscienze, intelligenza artificiale e sviluppo tecnologico.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questo supercomputer? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 44 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments