News

Il regolatore australiano afferma che X non dovrebbe stabilire i limiti della legge su Internet

Condividi l'articolo

Secondo quanto riferito, il regolatore delle telecomunicazioni australiano ha espresso preoccupazione riguardo ai piani di Elon Musk di utilizzare la sua piattaforma X (in precedenza Twitter) per influenzare la regolamentazione di Internet.

Il presidente dell’Australian Communications and Media Authority (ACMA), Mike Quigley, ha dichiarato che non dovrebbe essere compito di X, la nuova società di Musk, stabilire i limiti della legge su Internet. Quigley ha affermato che la regolamentazione di Internet dovrebbe invece essere determinata da processi democratici e istituzionali.

La dichiarazione del presidente dell’ACMA arriva dopo che Musk ha affermato che la sua visione per X include l’influenza sulla regolamentazione di Internet a livello globale. Musk ha suggerito che X potrebbe diventare un’alternativa agli attuali regolatori Internet, in grado di stabilire nuove norme e standard per l’online.

Leggi anche:

Tuttavia, Quigley ha sottolineato che questo approccio sarebbe problematico, in quanto lascerebbe la definizione delle regole di Internet nelle mani di una singola entità privata, piuttosto che nelle mani di governi e organismi pubblici.

“Non credo che una singola piattaforma privata debba essere in grado di dettare i limiti della legge su Internet”, ha affermato Quigley. “Questo dovrebbe essere un processo democratico, non qualcosa che viene determinato da una singola azienda”.

La dichiarazione del regolatore australiano riflette le preoccupazioni più ampie sulla concentrazione del potere digitale nelle mani di poche grandi aziende tecnologiche e sulla necessità di un approccio più equilibrato e regolamentato per governare lo spazio online.

Mentre Musk persegue la sua visione per X, il regolatore australiano sottolinea che qualsiasi influenza sulla regolamentazione di Internet dovrebbe avvenire attraverso canali istituzionali e non attraverso una singola piattaforma privata, per garantire un processo democratico e inclusivo.

Fonte

Ti potrebbe interessare:
Segui guruhitech su:

Esprimi il tuo parere!

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso e se ti va, iscriviti alla newsletter.

Per qualsiasi domanda, informazione o assistenza nel mondo della tecnologia, puoi inviare una email all’indirizzo guruhitech@yahoo.com.

+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
(Visited 11 times, 1 visits today)
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments